FRESÓN NEWS

Campagna "Fragole d'Europa

La produzione di fragole nel vecchio continente è aumentata in modo esponenziale negli ultimi anni, tanto che si può parlare di una vera e propria Campagna “Fragole d’Europa”. In modo particolare in Italia, dove crescono le fragole in un clima e un terreno molto favorevole, i produttori sono in aumento. La Spagna è sempre stata a capo della produzione di fragole rosse nel continente europeo, però l’Italia non vuole essere da meno, grazie all’aumento nella produzione che si è registrato negli ultimi due anni, soprattutto in Basilicata e Campania, che stanno puntando sulla semina delle fragole per risollevare l’economia del settore primario.

Spagna e Fresón de Palos: regine d’Europa nella produzione delle fragole

Come giá abbiamo detto, la Spagna è il principale produttore europeo, concentrando la maggior parte della semina e della raccolta della fragola nella provincia di Huelva. Proprio qui si trovano i vivai di Fresón de Palos, in particolare nella zona di Palos de la Frontera: le piante crescenti della fragola godono di condizioni climatiche e geografiche ottimali per il loro sviluppo. Fresón de Palos è il principale produttore di fragole d’Europa, grazie al lavoro continuo di oltre cinquemila persone e alla particolare attenzione nelle tecniche di produzione e raccolta.

Le fragole sono uno dei primi frutti della stagione e la sua coltivazione si concentra nel periodo compreso tra Ottobre e Giugno, anche se trova nei mesi prettamente invernali il suo massimo sviluppo. Grazie alle condizioni climatiche molto favorevoli e al terreno sabbioso, la Spagna si riconferma come il primo produttore europeo e il secondo al mondo. Il ruolo centrale che gioca Fresón de Palos è fondamentale affinché la Spagna continui a mantenere e a rafforzare il proprio primato.

Campagna 2018 delle fragole spagnole

Ogni campagna è diversa dalle altre e ad inizio stagione non si può programmare con esattezza quella che sará la produzione di fragole, soprattutto a causa del clima spesso variabile. La prima parte del 2018 è stata infatti caratterizzata da problemi metereologici che hanno influito negativamente sulla produzione delle fragole e del conseguente fatturato. La seconda metá della campagna però ha permesso una netta ripresa e la Spagna è riuscita a soddisfare il proprio mercato nazionale e anche quello internazionale, grazie alle ingenti esportazioni di fragole fresche.

Fragole d’Italia: produzione in aumento

Grazie al clima favorevole, le regioni del Sud Italia possono essere concorrenti della Spagna, che continua a possedere il primato europeo. La Basilicata per esempio, negli ultimi due anni, ha superato la produzione di fragole della Campania e del Veneto, aggiudicandosi così il primo posto nel 2016 e 2017 come la regione con una maggior coltivazione e raccolta delle fragole fresche. In generale, la fragola italiana, dopo vari anni di difficoltà, sta vivendo un momento di ripresa grazie a tecniche produttive che consentono un calendario di produzione più ampio: ció è possibile grazie alla conformazione del territorio italiano e le variazioni climatiche, fondamentali per diversificare la produzione delle fragole lungo tutta la penisola.